Apple pie, finalmente!

20120503-221447.jpg

Non so, saranno tipo 10 anni che ho questo foglietto con la ricetta della apple pie, però non è mai scattata la molla, e poi, all’improvviso oggi…mi è preso il raptus dell’apple pie!
Il foglietto è intitolato: apple pie di alduz, chi sia questo alduz mi sfugge, probabilmente era qualcuno che scriveva intorno al 2000 (oddio…sò ‘na vecchia…) sul news group hobby.cucina.it, quante cose che ho imparato da lì, c’era gente veramente simpatica e preparata, i milioni di food blog erano ancora di là da venire!
Comunque sia, gli ingredienti sono questi:
120 g di burro salato
60 g di Philadelphia
300 g di farina
2 cucchiai di acqua

Ho messo tutto nel mixer in quest’ordine ed ho frullato velocemente fino ad ottenere un bel panetto che poi ho messo in frigo a riposare.

Per il ripieno invece ho optato per una mia variante…ho pelato 1 kg di mele, erano metà smith e metà renette, le ho fatte a pezzetti e a fettine, ho aggiunto un po’ di cannella, 50 g di zucchero e un po’, circa 100 g, di digestive sbriciolati che hanno la funzione di assorbire un po’ del liquidino delle mele. Mescolo bene il tutto.

Tiro fuori dal frigo l’impasto e lo stendo a circa 3 mm di spessore e ci rivesto una teglia di 24 cm, taglio il bordo in eccesso e metto dentro le mele, più alte al centro e più basse al bordo. Con i ritagli di impasto fodero la torta, chiudo bene i bordi, faccio i tagli per far uscire il vapore e spennello tutto con latte e zucchero di canna.
In forno per un’ora a 200gradi.
Servire tiepida, con crema pasticcera.

Annunci